Tour dell’Irlanda

Tour dell’Irlanda

durata 8 giorni / 7 notti

Tour dell’Irlanda: la natura ed i suoi paesaggi non sono solo ciò che caratterizza questo viaggio; la varietà degli scenari è arricchita da testimonianze di quel passato medioevale fatto di cavalieri, castelli e cattedrali che ancora non mancano di affascinare. E poi quell’Irlanda giovane, moderna, magari un po’ trasgressiva, che a Galway, nel Connemara, è destinata ad alimentare la nostra curiosità.

Condividi su print
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Dublino
Cahir
Kylemore Abbey
Contea di Clare
Bunratty Castle
Galway
Penisola di Dingle
Scogliere di Moher
Trinity College

“Ombre di bosco fluttuavano accanto silenziose attraverso la pace del mattino, dalla scala fino al mare dove egli guardava. Verso la riva e più a largo si schiariva lo specchio del mare, scalciato da piedi veloci calzati leggeri. Seno bianco del mare velato. Gli accenti intrecciati, a due a due. Una mano che tocca le corde dell’arpa fondendo armonie intrecciate. Parole coniugate come onde bianche scintillanti sulla marea velata.” (James Joyce)

Date di partenza nel 2019:

Aprile: 25
Giugno: 14, 21, 28
Luglio: 05, 12, 19, 25
Agosto: 02, 09, 16, 23, 30
Settembre: 06

Il programma di viaggio:

1° GIORNO: ITALIA – DUBLINO

Partenza con voli di linea per Dublino. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena libera e pernottamento.

2° GIORNO: DUBLINO – CAHIR – KERRY

Prima colazione irlandese. Tour panoramico di Dublino. Pranzo libero. Partenza per la contea di Kerry con sosta a Cahir. Visita del Castello di Cahir, tra i più suggestivi d’Irlanda, ha fatto da sfondo a diversi film. L’edificio risale al XIII secolo, ma la sua storia è profondamente legata alle vicende dei suoi ultimi proprietari, i Butler. Potente famiglia irlandese sin dall’invasione anglo-normanna furono fedeli sostenitori della Corona Inglese che concesse loro la baronia di Cahir nel 1375. Cena e pernottamento a Kerry o vicinanze.

3° GIORNO: KERRY – PENISOLA DI DINGLE – CONTEA CLARE

Prima colazione irlandese. Escursione di intera giornata nella penisola di Dingle, conosciuta per la spettacolare strada costiera con viste mozzafiato sull’Oceano Atlantico, per i monumenti preistorici e per il piccolo villaggio dove ancora si parla gaelico. Si vedranno spiagge deserte (anche Inch beach dove fu girato il film “La figlia di Ryan”), poi il vivace porto di Dingle, rinnomato per i suoi ristoranti di pesce e per il famoso delfino Funge che ha scelto la baia per sua dimora. Per finire si arriverà al Capo Slea per ammirare le isole Blaskets, le più occidentali d’Europa. Vista del Gallarus Oratory (IX sec.) a forma di chiglia rovesciata, costruito senza malta e nessun altro tipo di collante, rimasto intatto nei secoli per la qualità del lavoro di incastonatura delle pietre. Usato in passato dai monaci per pregare e meditare è oggi uno degli esempi di architettura a secco più importanti del paese. Proseguimento per la contea di Clare o Limerik. Cena e pernottamento.

4° GIORNO: CONTEA CLARE – BUNRATTY CASTLE – SCOGLIERE DI MOHER – GALWAY (o DINTORNI)

Prima colazione irlandese. Partenza alla volta di Galway. Passeremo per il villaggio di Adare con i suoi graziosi cottage dal tetto di paglia e i negozietti di antiquariato. Lungo il tragitto, visita al castello di Bunratty comprendente il complesso medievale più completo ed autentico in tutta Irlanda. Fu costruito nel 1425 e restaurato definitivamente nel 1954. Il castello infatti aveva subito in molte occasioni saccheggi e distruzioni ma oggi lo possiamo ammirare nuovamente nel suo splendore medievale grazie all’arredamento e alla tappezzeria che richiama lo stile di quel periodo. Il Folk Park intorno al castello ricostruisce la vita rurale nell’Irlanda di 100 anni fa, con le sue fattorie, cottage e negozi, ricreati con la massima cura e con particolare attenzione soprattutto all’arredamento. Pranzo libero. Continuazione attraverso la contea di Clare e sosta alle maestose ed imponenti Scogliere di Moher, alte 200 metri e lunghe 8 Km: sono uno spettacolo che lascia senza fiato. Si attraverserà il Burren (dall’Irlandese Boireann “luogo roccioso”) affascinante regione carsica dove l’acqua, scorrendo in profondità, ha creato grotte e cavità sotterranee. Il Burren è la più estesa regione di pietra calcarea d’Irlanda e la particolarità del suo territorio gli conferisce l’aspetto di territorio lunare. Arrivo a Galway. Cena e pernottamento in hotel a Galway o vicinanze.

5° GIORNO: GALWAY (o DINTORNI)

Prima colazione irlandese. Giornata libera a Galway, cittadina deliziosa, con le sue stradine strette, le facciate dei vecchi negozi in pietra e in legno, i buoni ristoranti e i pub animati. Da sempre attrae folle di musicisti, artisti, intellettuali e giovani anticonformisti. Ciò si deve in parte alla presenza dell’Università, ma soprattutto all’attrattiva esercitata dalla vita notturna nei pub. La città, inoltre, è uno dei principali centri gaelici. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel. (Possibilità di effettuare escursione facoltativa a Inishmore, la maggiore delle isole Aran).

6° GIORNO: GALWAY – CONNEMARA – ATHLONE (o DINTORNI)

Prima colazione irlandese. Intera giornata dedicata all’escursione del Connemara: regione selvaggia, caratteristica per i muretti di pietra, le piccole fattorie, i cottages dai tipici tetti in paglia. Rimarrete affascinati dalle sue coste rocciose e frastagliate, insenature che si estendono fino alla Baia di Galway, le montagne dalle splendide vedute sui laghi dallo scenario indimenticabile. Visita della Kylemore Abbey, dimora dell’Ottocento, in uno dei più pittoreschi paesaggi del Connemara, oggi collegio benedettino. Pranzo libero. Proseguimento per Athlone. Cena e pernottamento in hotel a Athlone o dintorni.

7° Giorno: ATHLONE – DUBLINO

Prima colazione irlandese. Partenza per Dublino. All’arrivo, visita del Trinity College, l’università Dublinese più antica, oggi sede di uno dei più grandi tesori nazionali, Il libro di Kells, uno straordinario manoscritto dei Quattro Vangeli risalente all’VIII secolo d.C. impreziosito da disegni celtici. Pomeriggio passeggiata per le vie di Temple Bar. Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Dublino.

8° GiIORNO: DUBLINO – ITALIA

Dopo la prima colazione irlandese in albergo, trasferimento all’aeroporto e partenza con voli di linea (non diretti) per l’Italia. Arrivo e fine dei nostri servizi.

Quote di partecipazione:

La quota comprende:
• trasporto aereo in classe economica con partenza da Roma Fiumicino;
• trasporto in franchigia di un bagaglio in stiva (Kg. 20);
• trasporti interni, come indicato nei singoli programmi;
• sistemazione in camere doppie con servizi;
• pasti come da programma
• visite ed escursioni con guida locale indicate nei programmi (ingressi inclusi solo quando espressamente specificato);

La quota non comprende:
• Tasse aeroportuali, facchinaggio,  bevande, extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nei programmi.

Condividi su print
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter

I commenti sono chiusi