5 buoni motivi per visitare lo Yucatan

Antonio Amoroso

Antonio Amoroso

5 buoni motivi per visitare lo Yucatan

Lo Yucatan, regione magica del Messico è conosciuta soprattutto per la bellezza della sua riviera, nota ai più col nome di Riviera Maya. Il nome deriva dalla popolazione che viveva in questi luoghi 500 anni fa, i Maya appunto, che furono sterminati con l’arrivo dei coloni spagnoli portatori di malattie. Oggigiorno la riviera rivive grazie ai numerosi resorts che la animano e la rendono una delle perle mondiali per quanto riguarda la vacanza mare. In questo breve articolo vi indichiamo 5 validi motivi per programmare una vacanza in questa regione. Fidatevi dei nostri consigli e non ve ne pentirete:

1) Il mare

mare1mare2Il motivo principale per cui consiglieremmo un viaggio nello Yucatan è la bellezza del mare e delle spiagge. Le palme e la sabbia bianca, con la rigogliosa vegetazione della località, fanno da contraltare a un mare azzurro come il cielo. Per chi ama praticare snorkeling o diving è possibile raggiungere con un traghetto Isla Cozumel. Nel 1961  l’oceanografo francese Jacques Cousteau, famoso in tutto il mondo per aver studiato e promosso la preservazione degli oceani, raggiunse le coste di Cozumel e dichiarò che quest’isola era una delle località più spettacolari in cui praticare immersioni. Isla Mujeres (l’isola delle donne) offre invece panorami meravigliosi e un ritmo di vita più lento, adatto a chi vuole godere appieno delle bellezze del mare.

2) La cultura

chichentulumLa penisola dello Yucatan offre numerose località di elevato interesse culturale, la più importante delle quali è senza dubbio il sito archeologico di Chichen Itza, una città rimasta quasi del tutto intatta e nella quale è possibile immergersi nell’atmosfera della vita dei Maya. La bellissima Tulum invece dà al turista la possibilità di abbinare alla visita culturale un bagno nell’oceano con vista sul sito archeologico, un’opportunità praticamente più unica che rara nel mondo. Senza dimenticare Uxmal e Cobà.

3) La vita notturna

cancunplaya del carmenAi singles in cerca di divertimento consigliamo senza dubbio un soggiorno nella chiassosa Cancun, una sorta di Miami messicana. Il locale più famoso della zona è senz’altro il Congo Bongo, dove è stato girato il film con Jim Carrey “The Mask”, mentre Playa del Carmen è un’opzione da non scartare se siete in cerca di una località più caratteristica e che meglio incarni lo spirito locale, ma che offra ugualmente numerosi divertimenti come nei numerosi “chiringuitos” o i locali quali il Playacrawl, Playa del Carmen Bachelorette e il Party Playa.

4) L’avventura

cenotecenote2

Il fascino dei “cenotes” non può passare inosservato. Si tratta di grotte sotterranee formatesi a causa del flusso di acqua piovana che attraversa la porosa roccia calcarea. In alcuni punti nella giungla messicana queste grotte sono balneabili e visitabili da tutti, a patto di essere accompagnati da una guida esperta. La guida vi fornirà la muta e una torcia e vi permetterà di visitare in tutta sicurezza queste grotte. In alcuni i raggi del sole che penetrano in alcuni buchi della roccia formano una sorta di raggio laser che attraversa la limpidissima acqua del cenote. Se siete sulla Riviera Maya non perdetevi per niente al mondo un’escursione di questo genere.

5) I colori e la possibilità di accogliere anche le famiglie

xcaretxcaret2Lo Yucatan è una regione piena di colori, non solo per via della vegetazione, ma soprattutto per l’architettura delle proprie strutture ricettive. La destinazione si offre in tutto il proprio splendore anche alle famiglie, che possono optare per una visita al Parco di Xcaret, un parco ecologico nel quale è possibile trovare più di 40 attrazioni di natura e cultura come il Padiglione delle Farfalle, con farfalle native della Penisola dello Yucatan nel loro habitat naturale, l’Acquario della Barriera Corallina, un autentico Cimitero Messicano costruito a forma di cono con sette livelli e 365 tombe differenti, la fattoria dell’agave (la pianta dalla quale si ricava la Tequila) al quale interno potrai trovare il Museo di Arte Popolare Messicana che espone l’ingegnoso lavoro degli Artigiani Messicani. Una passeggiata lungo il Percorso della Giungla Tropicale permette di scoprire le piante dalle quali vengono estratte gomma, cannella e vaniglia. Il Museo Vivente delle Orchidee conquista con i propri profumi, mentre è possibile anche esplorare le acque pure dei Fiumi Sotterranei di Xcaret. Alcune attività opzionali permettono di nuotare con i delfini o nuotare con gli squali oppure è possibile scendere sul fondale marino con il Sea Trek.

La Riviera Maya è una destinazione adatta a chiunque, come ce ne sono poche al mondo. Vi invitiamo allora a valutare alcune delle nostre prpoposte o a cliccare sul bottone seguente per creare un’offerta personalizzata.

Condividi il post

Condividi su print
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin