Gli alberghi costeranno meno in agenzia rispetto a Booking

Antonio Amoroso

Antonio Amoroso

Gli alberghi costeranno meno in agenzia rispetto a Booking

Ecco come i prezzi degli alberghi torneranno ad essere competitivi in agenzia rispetto a quelli su Booking.com

Messo sotto indagine dalle autority di alcuni Paesi europei, Francia, Italia e Svezia, coordinate dalla commissione europea, il mega portale di prenotazione Booking.com ha proposto una tregua nella strenua battaglia che lo oppone ai competitor e soprattutto alle strutture alberghiere.

Ora gli hotel possono proporre alle Ota (agenzie viaggi online), alle agenzie e ai t.o. prezzi più bassi rispetto a quelli che mettono su Booking.com.

Dopo l’istruttoria aperta dall’Autorità Garante della concorrenza nello scorso mese di maggio, la Olta apre uno spiraglio sulla questione Mfn. 

La Clausola della nazione più favorita o Most Favoured Nation (MFN) è, nell’ambito del diritto internazionale, la procedura secondo cui i paesi contraenti si impegnano ad accordare ai prodotti/beni, provenienti da un paese estero, condizioni doganali e daziarie non meno favorevoli di quelle già stabilite negli accordi commerciali con un altro paese terzo.

La proposta di Booking, fondamentalmente, lancia un’apertura decisa sul tema concorrenza: il portale indica due diverse applicazioni della clausola Mfn, una rivolta alle Ota (Agenzie viaggi online), ai tour operator e, soprattutto alle agenzie di viaggi, l’altra al cliente finale.

In base alla clausola, quindi, gli hotel possono offrire alla distribuzione tradizionale (leggi agenzie di viaggi) prezzi più bassi rispetto a quelli che mettono su Booking.
Non possono, invece, proporre sconti e offerte al cliente finale, a meno che non sia appartenente a gruppi di clientela segmentata e definita.

Ma certo, la possibilità per la distribuzione e per la filiera del turismo di ottenere quotazioni migliori rispetto a quelle di Booking rimescola le carte in tavola e fa tornare vantaggioso rivolgersi alle agenzie per prenotare un hotel. Nei prossimi mesi nelle agenzie sarà possibile trovare prezzi più convenienti che nelle classiche piattaforme di prenotazione online.

[button-green text=”Clicca se vuoi cercare un hotel” title=”” url=”https://www.amorosoviaggi.com/wp/hotel-2/”]

Condividi il post

Condividi su print
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin